Strumenti personali

Il magazine sull'alimentazione

Sezioni

Skip to content. | Skip to navigation

Tu sei qui: Home / Dì ...la tua opinione / Panettone in agosto

Panettone in agosto

Da qualche anno si stanno diffondendo iniziative per promuovere la produzione e la vendita del panettone anche in agosto. E' una moda come tante o ha un fondamento?

no
Per noi italiani, Il panettone, come cultura, storia, tradizione e religione, è il simbolo del Santo Natale e non lo comprerò mai "fuori periodo". E' il simbolo del S. Natale.
Il panettone è un dolce come molti altri e non vedo perchè debba essere rilegato solamente nel periodo natalizio.
E' un dolce che per composizione nutrizionale e ingredientistica si presta unicamente ad una alimentazione invernale e non estiva.
E' una iniziativa molto curiosa, nuova e deve essere incentivata.
Altro
  • A me non sembra un moda. Il mercato è saturo e i dolci da ricorrenza sono sempre i migliori

  • Qui da noi non ha sfondato (attaccato ) nel mese estivo il panettone non è al suo posto

  • Mescolare, dimenticare le origini, ignorare il senso e il valore delle feste, sfornare e mangiare panettoni anche a ferragosto porta alla perdita della propria storia e della propria identità e si diventa numeri in mano a chi cura solo i propri interessi materiali, infischiandosene degli altri.. Per il business si calpestano anche i valori veri e mi vergogno di quei media che rincorrono queste assurde mode, spesso senza crederci, ma solo per guadagnare. E' vergognoso. Il panettone si mangia a Natale, le frittelle a Carnevale, la Focaccia a Pasqua: solo così questi dolci hanno un senso.

  • Puo' anche essere che abbiano i magazzini pieni di semilavorati e cercano di spingere al consumo dei dolci da ricorrenza ma da me non vendono neanche il preparato per la glassa - il panettone si fa come da tradizione

  • Personalmente gradirei reperirlo in tutto il periodo dell'anno,però perderebbe il fascino l'attrazione tipica di tutto ciò che è raro. Solo a Natale, i produttori si impegnano a produrre questo prodotto con costi di gestione  maggiori diminuendo la quantità.

Contenuti

Non ci sono elementi in questa cartella.

Accedi


Hai dimenticato la tua password?
Nuovo utente?

www.slauri.it

prova 1
prova 1
« febbraio 2018 »
month-2
lu ma me gi ve sa do
29 30 31 1 2 3 4
5 6 7 8 9 10 11
12 13 14 15 16 17 18
19 20 21 22 23 24 25
26 27 28 1 2 3 4
prova 1
prova 1
Sviluppatasi in Italia, l’arte della gastronomia, che già aveva avuto uno sviluppo specifico nell’antica Roma, si diffuse in Francia, grazie soprattutto a Caterina de’ Medici, andata in moglie a Enrico II…  L’elenco dei personaggi prestigiosi che hanno “creato” la gastronomia e la cucina italiana e ... Continua a leggere
Ancora dal ricettario di mia nonna Fausta
La sapiente tradizione gastronomica d’Abruzzo occupa spazi di grande rilievo anche nel settore della pasticceria e delle “buone cose dolci”. Una piacevole gustosità che si ricollega al carattere gioviale e conviviale di un popolo che ama lo stare insieme a tavola, condividere il tanto come il poco, ... Continua a leggere
Lezione di Arte Bianca n. 29
La cottura di un prodotto, in questo specifico caso di pane, pizza, prodotto da forno in generale, è una fase molto complessa sia per la matrice stessa sia per le interazioni fisiche, biochimiche e chimico – fisiche, termofisiche che avvengono all’interno della camera di cottura e dello stesso prodo ... Continua a leggere