Strumenti personali

Il magazine sull'alimentazione

Sezioni

Skip to content. | Skip to navigation

Tu sei qui: Home / Eventi / Fondazione GAT - Premio Nazareno Strampelli

Fondazione GAT - Premio Nazareno Strampelli

Quando dal 09/01/2018 alle 21:00
al 09/07/2018 alle 12:00
Persona di riferimento
Aggiungi l'evento al calendario vCal
iCal

N. Strampelli

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

GAT FondazioneLa Fondazione di Partecipazione GAT®,  è evoluzione di un progetto mantovano nato nel 2009, essa svolge attività di consulenza, assistenza, ricerca e promozione a scopo sociale, economico e scientifico nel settore primario e affini (zootecnico, alimentare, risorse energetiche naturali, turistico, culturale e degli antichi mestieri-artigianale) con le finalità di custodire e tramandare competenze, esperienze, tradizioni e saperi del mondo agricolo-contadino e della civiltà rurale tutta, salvaguardando l’ambiente e tutelando la figura dell’agricoltore e/o imprenditore agricolo, oltre a quella dell’utente-consumatore unitamente a quella del  piccolo risparmiatore e investitore. 

Il Consiglio di Amministrazione della Fondazione, riunito in seduta straordinaria in data 20 ottobre 2017 e composto dalla Presidente avv. Montecchi Rosanna, dal Vicepresidente Dr. Gozzoli Nicola e dal Consigliere Avv. Zanetti Marco,  ha istituito il "Premio Nazareno Strampelli" destinato agli alunni  degli Istituti agrari, tecnici e professionali, e degli Istituti alberghieri. 

I destinatari e partecipanti al premio sono gli studenti regolarmente iscritti al quarto e quinto anno scolastico che presenteranno un elaborato, detto comunemente “tesina”, che tratterà esclusivamente argomenti di studio, di approfondimento, di ricostruzione, di sperimentazione e di valutazione inerenti la straordinaria attività di ricerca agronomica e genetica effettuata dall’agronomo marchigiano Nazareno Strampelli.

Strampelli fu uno dei più importanti esperti italiani di genetica del novecento, ed i suoi sforzi lo condussero alla realizzazione di decine di varietà differenti di frumento che egli denominò "Sementi Elette", queste consentirono ragguardevoli incrementi delle rese medie per ettaro coltivato, con consistenti benefici sulla disponibilità alimentare delle popolazioni. Le varietà di frumento create da Strampelli ed esportate in Messico furono una delle basi degli studi di miglioramento genetico che condussero alla "rivoluzione verde" degli anni sessanta.

Per questa ragione la Fondazione ha pensato bene di istituire un premio intitolato ad uno dei più grandi agronomi del Novecento italiano, con l’obiettivo di garantire un premio in danaro, utile ai giovani a perfezionare la loro formazione e ad acquisire ancora più esperienza e conoscenza nel campo.

Per l’occasione la Fondazione ha istituito un’apposita Commissione che sarà presieduta dal Dr. Agr. Massimiliano Frattale, Presidente dell’Ordine degli Agronomi di Frosinone; la nomina degli altri componenti della Commissione sarà effettuata successivamente dal Consiglio di Amministrazione della Fondazione e per la quale verrà garantita l’adeguata rappresentatività del territorio italiano con figure professionali di sicura autorevolezza.

L’evento di presentazione del premio (la sede è da stabilire) sarà introdotto dal Dr. Lorenzetti Roberto, Direttore dell’Archivio di Stato di Rieti e “custode” dei documenti redatti dal noto genetista oltre ad essere autore di studi e libri a Lui dedicati, quali: "Strampelli - la Rivoluzione Verde" e "... lassù a Campomoro a rubar segreti alla natura - scritti editi ed inediti di Nazareno Strampelli" Edizioni Archivio di Stato di Rieti . Moderatore sarà il Presidente onorario della Fondazione GAT, Dr. Pincella Matteo, Nutrizionista della Juventus e consulente della Nazionale Italiana di calcio.

Obiettivo è realizzare, insieme a diverse no-profit italiane e piccole/medie aziende un circuito virtuoso di ricerca, approfondimento, lavori ed eventi inerenti gli studi agronomici e genetici di Nazareno Strampelli, così da poter stimolare, valorizzare e gratificare il lavoro svolto dagli studenti e dalle nuove generazioni in genere.

Gli elaborati regolarmente presentati entro il 31 luglio 2018 verranno giudicati da una Commissione entro settembre 2018; ad ogni elaborato sarà attribuito un punteggio che va da 0 a 100. Le “Tesine” che avranno ottenuto un maggior gradimento dalla Commissione, secondo suo giudizio insindacabile, saranno assegnati tre premi e rispettivamente di: mille euro, cinquecento euro e duecentocinquanta euro. Non è previsto nessun costo di partecipazione per lo studente e per l'Istituto.

La particolarità di questa iniziativa è che lo stesso importo del premio sarà riconosciuto anche all’Istituto Scolastico che lo studente vincitore del premio frequenta, così da poter riconoscere adeguatamente l’alta professionalità scolastica; tutti gli elaborati classificati verranno pubblicati per intero sul sito della Fondazione. Il premio Nazareno Strampelli, che ha caratteristiche uniche nel suo genere nell’intero panorama nazionale, sarà sicuramente un riconoscimento autorevole che sarà ripetuto annualmente così da sostenere studi e ricerche nelle scuole superiori.

"Innalzatevi sempre con la nobiltà di più sani pensieri, dei più alti sentimenti, e con l'opera saggia costantemente attiva e feconda di bene per le vostre famiglie, per la patria e per l'umanità

…queste parole, spesso attribuite a coloro che studiano le scienze umanistiche, sono in realtà di Nazareno Strampelli, “l’Uomo del Grano”.         

e-mail per contatti :    premio.strampelli@fondazionegat.it  ;    info@fondazionegat.it

 

                                                                                  

Ulteriori informazioni su questo evento…

Accedi


Hai dimenticato la tua password?
Nuovo utente?

www.slauri.it

prova 1
prova 1
« febbraio 2018 »
month-2
lu ma me gi ve sa do
29 30 31 1 2 3 4
5 6 7 8 9 10 11
12 13 14 15 16 17 18
19 20 21 22 23 24 25
26 27 28 1 2 3 4
prova 1
prova 1
Sviluppatasi in Italia, l’arte della gastronomia, che già aveva avuto uno sviluppo specifico nell’antica Roma, si diffuse in Francia, grazie soprattutto a Caterina de’ Medici, andata in moglie a Enrico II…  L’elenco dei personaggi prestigiosi che hanno “creato” la gastronomia e la cucina italiana e ... Continua a leggere
Ancora dal ricettario di mia nonna Fausta
La sapiente tradizione gastronomica d’Abruzzo occupa spazi di grande rilievo anche nel settore della pasticceria e delle “buone cose dolci”. Una piacevole gustosità che si ricollega al carattere gioviale e conviviale di un popolo che ama lo stare insieme a tavola, condividere il tanto come il poco, ... Continua a leggere
Lezione di Arte Bianca n. 29
La cottura di un prodotto, in questo specifico caso di pane, pizza, prodotto da forno in generale, è una fase molto complessa sia per la matrice stessa sia per le interazioni fisiche, biochimiche e chimico – fisiche, termofisiche che avvengono all’interno della camera di cottura e dello stesso prodo ... Continua a leggere