Strumenti personali

Il magazine sull'alimentazione

Sezioni

Skip to content. | Skip to navigation

Tu sei qui: Home / Eventi / Il rancio dei soldati

Il rancio dei soldati

Conferenza di Galliano Rosset
Quando 13/05/2015
dalle 17:30 alle 20:30
Dove Biblioteca Internazionale "La Vigna" contrà Porta S. Croce, 3 36100 Vicenza
Persona di riferimento
Recapito telefonico per contatti Tel.: 0444 543000, Fax: 0444 321118
Aggiungi l'evento al calendario vCal
iCal

Dopo l’introduzione del Presidente della Biblioteca Mario Bagnara, la relazione, accompagnata da diapositive, sarà tenuta dall’esimio Galliano Rosset, Priore della Venerabile Confraternita del Bacalà alla Vicentina. Il relatore, prendendo in considerazione i quattro anni della Grande Guerra, con particolare riferimento al Pasubio, si soffermerà ad illustrare cosa mangiavano e bevevano i soldati. L’alimentazione fu uno dei grandi problemi di quegli anni, sia per la popolazione civile che per i militari. La devastazione dei raccolti, i saccheggi, la mancanza di manodopera causarono grandi difficoltà nell’approvvigionamento dei viveri e le conseguenze furono le carestie e l’insorgere di malattie legate a carenze alimentari gravi, come la pellagra. L’invito è rivolto ai soci e simpatizzanti sia del Bacalà Club Palladio che della Biblioteca “La Vigna” e a tutte le persone interessate all’argomento: in questo modo si vuole dare un piccolo contributo nel ricordare la Prima Guerra Mondiale che ha visto la città di Vicenza in prima linea per un lungo periodo del conflitto.

 

prova 1
Accedi


Hai dimenticato la tua password?
Nuovo utente?

www.slauri.it

prova 1
prova 1
« gennaio 2018 »
month-1
lu ma me gi ve sa do
1 2 3 4 5 6 7
8 9 10 11 12 13 14
15 16 17 18 19 20 21
22 23 24 25 26 27 28
29 30 31 1 2 3 4
prova 1
prova 1
Dal ricettario di mia nonna Fausta
Trovare nella vecchia casa di montagna, in uno scaffale polveroso, il quaderno delle ricette di mia nonna Fausta è stata un’emozione indescrivibile. Nonna Fausta era abruzzese, nata alla fine dell’Ottocento ai piedi della Majella Madre. Per tutta la vita, lei, maestra elementare, volle raccogliere ... Continua a leggere
Lezione di Arte Bianca n. 28
Come abbiamo visto sul numero di gennaio della nostra testata a questo link http://www.quotidiemagazine.it/archivio/2017/numero-1-gennaio-2017/siamo-diversi-perche-simona-lauri-ota-milano , in natura gli acidi grassi non si presentano mai in forma libera, ma sempre associati a molecole molto più ete ... Continua a leggere
Ascolana, Nocellara del Belice, Bella di Cerignola, Dolce di Melfi e…
La produzione mondiale di olive da tavola è di circa 1.000.000 di tonnellate annue (pari al 3,5% della produzione olivicola); il 40% è prodotto in Europa. Da par suo l’Italia, produce circa il 10% della produzione mondiale, ma è il secondo consumatore subito dietro gli USA.   Il nostro paese import ... Continua a leggere