Strumenti personali

Il magazine sull'alimentazione

Sezioni

Skip to content. | Skip to navigation

Tu sei qui: Home / Dì ...la tua opinione / Panettone in agosto

Panettone in agosto

Da qualche anno si stanno diffondendo iniziative per promuovere la produzione e la vendita del panettone anche in agosto. E' una moda come tante o ha un fondamento?

no
Per noi italiani, Il panettone, come cultura, storia, tradizione e religione, è il simbolo del Santo Natale e non lo comprerò mai "fuori periodo". E' il simbolo del S. Natale.
Il panettone è un dolce come molti altri e non vedo perchè debba essere rilegato solamente nel periodo natalizio.
E' un dolce che per composizione nutrizionale e ingredientistica si presta unicamente ad una alimentazione invernale e non estiva.
E' una iniziativa molto curiosa, nuova e deve essere incentivata.
Altro
  • A me non sembra un moda. Il mercato è saturo e i dolci da ricorrenza sono sempre i migliori

  • Qui da noi non ha sfondato (attaccato ) nel mese estivo il panettone non è al suo posto

  • Mescolare, dimenticare le origini, ignorare il senso e il valore delle feste, sfornare e mangiare panettoni anche a ferragosto porta alla perdita della propria storia e della propria identità e si diventa numeri in mano a chi cura solo i propri interessi materiali, infischiandosene degli altri.. Per il business si calpestano anche i valori veri e mi vergogno di quei media che rincorrono queste assurde mode, spesso senza crederci, ma solo per guadagnare. E' vergognoso. Il panettone si mangia a Natale, le frittelle a Carnevale, la Focaccia a Pasqua: solo così questi dolci hanno un senso.

  • Puo' anche essere che abbiano i magazzini pieni di semilavorati e cercano di spingere al consumo dei dolci da ricorrenza ma da me non vendono neanche il preparato per la glassa - il panettone si fa come da tradizione

  • Personalmente gradirei reperirlo in tutto il periodo dell'anno,però perderebbe il fascino l'attrazione tipica di tutto ciò che è raro. Solo a Natale, i produttori si impegnano a produrre questo prodotto con costi di gestione  maggiori diminuendo la quantità.

Contenuti

Non ci sono elementi in questa cartella.

Accedi


Hai dimenticato la tua password?
Nuovo utente?

www.slauri.it

prova 1
prova 1
prova 1
« gennaio 2020 »
month-1
lu ma me gi ve sa do
30 31 1 2 3 4 5
6 7 8 9 10 11 12
13 14 15 16 17 18 19
20 21 22 23 24 25 26
27 28 29 30 31 1 2
prova 1
prova 1
prova 1
Due terre, un'impronta indelebile
Mi chiamo Maria Teresa, sono nata in Sicilia e all’età di due anni la mia famiglia è emigrata a Torino in cerca di lavoro, città nella quale sono cresciuta e dove tutt’ora vivo. Queste due terre hanno lasciato in me un’impronta indelebile: solare, espansiva e creativa ma anche riservata, rigorosa e ... Continua a leggere
Dov'è il circo?
Con la Legge 30 aprile 1985, n. 163 era istituito il Fondo Unico Spettacolo per finanziare gli artisti che si esibiscono dal vivo in particolare nuovi talenti, con una carriera promettente ma non agli esordi: la valutazione del livello artistico è quantitativa e non qualitativa poiché valgono e sono ... Continua a leggere
Passeggiando sulla Nevski Prospekt, all’incrocio con la Malaya Sadovaya, ci si imbatte nella vetrina, di un imponente costrutto di chiaro stile Art Nouveau. Nelle vetrine, ariose del piano terra, abitano buffi figuri, caricature plastiche di cuochi e maggiordomi di corte, tra salsicce e dolcetti. E’ ... Continua a leggere